Rito funebre: come organizzare l’inumazione

    0
    363

    Diverse persone che si trovano ad affrontare il delicato momento del lutto possono trovarsi in grande difficoltà quando si parla di come debba avvenire la sepoltura. Infatti, non tutti possono sapere che ci sono diverse modalità per degna sepoltura a una persona estinta. Sfortunatamente, diverse persone si trovano composti alzata senza sapere come organizzare un rito funebre, motivo per cui gli addetti delle onoranze funebre Gregorio VII sono sempre pronti a fornire pieno appoggio e assistenza. Quando si parla di inumazione, è importante sapere che è una delle tre modalità possibili per la sepoltura assieme alla tumulazione e alla cremazione. Tornando però alla inumazione, vediamo di approfondire meglio di che cosa si tratta.

    Quando scegliere l’inumazione

    Quando si parla di inumazione, si fa riferimento a una delle modalità più classiche e tradizionali per andare una degna sepoltura a una persona venuta a mancare. Può essere disposto in tale senso Dai familiari di chi non c’è più oppure anche dal defunto stesso che lo indica nelle sue ultime volontà testamentarie.

    Che cosa prevede l’inumazione

    Concretamente, l’inumazione prevede di sistemare la bara in una nuova tomba e che viene prenotata sempre tramite l’agenzia di pompe funebri. Di solito, si sceglie il cimitero il più vicino residenza nulla vieta di fare diversamente. Ovviamente, può succedere che i familiari e nella persona venuta a mancare si siano preparati per lo spiacevole evento, prenotando un loculo al cimitero anche in anticipo.

    L’ordine della lapide

    Oltre a prenotare un nuovo loculo al cimitero, questa modalità prevede anche di ordinare una lapide che va apposta. Si tratta di una lapide in marmo che deve caricare alcuni dettagli come, per esempio, la data di nascita, la data del decesso, una fotografia, il nome e il cognome. Di solito, la lapide ha anche delle decorazioni e delle frasi il cognato spesso tratte dal Vangelo e Dalle scritture. In genere, la lapide non pronta immediatamente ma il rito funebre viene svolto con un Croce provvisoria che verrà sostituita all’arrivo della lapide.