Organizzare la cantina al meglio: conservare tutto bene per trovare tutto subito

0
88

Chi ha la fortuna di avere una casa con la cantina dovrebbe organizzarsi bene per sistemarla al meglio e sfruttarne le potenzialità. Che abbia funzioni di ripostiglio, dispensa, cantina vini o altro poco importa quello che conta è essere ordinati per trovare sempre tutto subito e avere sempre il controllo di questi ambienti. Altrimenti il rischio è proprio quello di ammucchiare cose a caso che si dimenticano di avere, dando luogo ad un gran caos.

La cantina però non è luogo dove riporre ciò che non si usa più, ma piuttosto che si usa poco. Per ordinare bene la cantina e renderla uno spazio funzionale bisogna metterci mensole e scaffalature adeguate. Si tratta di norma di mobili che non si sostituiranno più, per questo meglio investirci e prenderli di buona qualità. La chiave per ordinare questo ambiente è una sola: archiviazione. Per archiviare servono contenitori adeguati ed etichette.

Visto che in cantina ci sono umidità e polvere diventa indispensabile utilizzare etichette di ottima qualità. Per comprare etichette buone ma che non costino troppo il consiglio è quello di comprarle sul web in negozi specializzati. Per quanto riguarda la marca fra le migliori ci sono le etichette bianche per stampanti Avery.

Organizzare gli oggetti in cantina

Per organizzare le cose in cantina la cosa migliore è innanzitutto prendere coscienza di che cosa c’è dentro. Dopo una bella selezione ci si accorgerà che qualcosa è da buttare sicuramente. Per quanto riguarda quello che si decide di tenere è bene fare dei gruppi di cose in base alla tipologia e alla dimensione. Per gli oggetti piccoli bisognerà comprare dei contenitori adeguati.

La cosa migliore è acquistare il contenitore in base allo scaffale o alla mensola. Questo perché anche se ci sono pochi oggetti di una categoria si può comunque pensare di prendere un contenitore più grande, cosicché vada bene anche se si aggiungeranno altri oggetti della stessa categoria. Sul contenitore vanno apposte delle etichette con indicato che cosa c’è dentro. Se tutto è fatto a dovere basta uno sguardo per sapere dove c’è tutto.

Nell’ordinare i contenitori negli scaffali è bene adottare la tecnica del tre quarti che dice che appunto sopra al contenitore, fra una mensola e l’altra, va lasciato un quarto di aria libera. I contenitori, forse è scontato dirlo, ma non si sa mai, devono avere il coperchio ben sigillato quindi non bisogna riempirli oltre l’orlo.

Arredi e luce

Per quanto riguarda gli arredi è importante tenere le cose sollevate da terra per limitare problemi creati dall’umidità. Allo stesso tempo però è opportuno scegliere di riporre le cose più pesanti in basso per fare meno fatica a gestirle. Ganci attaccati al muro possono essere molto utili per biciclette o altri oggetti che possono restare all’aria aperta, come macchinari da giardino, sci etc. Quello che si può appendere, insomma, va appeso così da sfruttare anche gli spazi più impensabili.

La luce è un altro elemento importante perché di solito questi spazi sono poco illuminati. Meglio quindi installare una buona luce che consenta un’ottima visibilità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here