Come superare la fine di una relazione importante

0
59

La rottura, la separazione, il divorzio… sono tutti momenti molto dolorosi nella vita di chiunque. La fine di un rapporto importante lascia un segno nelle persone che possono iniziare a soffrire di disturbi psicologici. È un processo normalissimo che capita a moltissime persone che soffrono e non sanno più come andare avanti. La predita di armonia e gioia nella vita può essere affrontata in diversi modi. Ecco allora alcuni consigli che aiutano a superare la fine di un rapporto.

Rivolgersi a una psicologa

Il consiglio migliore in assoluto per uscire bene dalla fine di un rapporto, è rivolgersi a una psicoterapeuta a Trento che, attraverso specifiche metodologie d’intervento, aiuta a riprendersi. L’inizio di un percorso di psicoterapia può essere l’inizio di un viaggio in sé stessi, alla scoperta di debolezze, paure, traumi ma anche punti di forza all’interno di sé stessi.

La psicoterapia aiuta ad affrontare nel modo giusto i periodi difficili della vita, proprio come questi che possono esser davvero molto dolorosi. Non lasciarsi trasportare dal dolore e isolarsi non è facile per tutti e un aiuto professionale può essere la svolta. Si parla di stati depressivi reattivi in questo caso che possono essere simili a quelli dopo un lutto. Chiedere un consulto e rivolgersi a una psicoterapeuta a Trento è la scelta giusta per stare meglio. Parlare della rottura ed esorcizzare l’accaduto può solo far bene.

Iniziare un hobby

Moltissime presone che sono state lasciate dal proprio partener hanno come una sensazione di vuoto e non sanno che cosa fare. Per superare la rottura e incanalare l’attenzione verso qualcosa di costruttivo piuttosto dell’autocommiserazione, si può iniziare un hobby. Qualunque passatempo va bene: dalla palestra alla pittura, dal jogging al corso di cucina.

Imparare a stare da soli

Dalla rottura si può anche imparare qualcosa di positivo, come stare ben con sé stessi. È un errore vedersi sempre e solo in un rapporto a due poiché la relazione più importante di tutte da curare nel tempo è quella con sé stessi. Eliminare le dipendenze affettive è di grande aiuto, potendo riscoprire la gioia di stare da soli e godere dei propri spazi. Può sembrare una banalità, ma solo chi conosce bene sé stesso e sta bene anche da solo riesce a costudire relazioni positive e appaganti. Ogni persona è completa anche da sola, senza il bisogno di stare in una relazione a due. Il fallimento di un rapporto non rende i due ex partener dei falliti!

Coltivare altri rapporti

La rottura, la separazione o il divorzio sono una buona occasione per riprendere a coltivare altri rapporti con amici e con parenti. Frequentare persone che fanno stare bene, aiuta a stare meglio. Si potrà ricevere conforto, svagarsi, non pensare alla relazione naufragata e passare momenti positivi, lasciandosi alle spalle il doloroso accaduto.

Stare con gli amici, non isolarsi e non crogiolarsi nel dolore è uno dei primi consigli che anche gli psicologici danno per riuscire ad andare oltre e superare lo stato di depressione che può derivare dopo la chiusura di un amore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here